Attacchi di panico

Gli attacchi di panico vengono spesso descritti da chi li sperimenta come esperienze terribili, improvvise, annichilenti e fortemente debilitanti. L’attacco di panico può irrompere senza preavviso e ha dei sintomi fisici estremamente intrusivi. Hai sperimentato o sperimenti attacchi di panico? Un percorso terapeutico può aiutarti, trova quello giusto per te.

Chi è e come funziona Unobravo?

Unobravo è il servizio di psicologia online che trova lo psicologo più adatto alle tue esigenze e preferenze tra oltre 5.000 professionisti, per una terapia psicologica online d’eccellenza. Compila il questionario, prenota il primo colloquio gratuito e incontra il tuo psicologo senza impegno.

Se decidi di proseguire, i prezzi dello psicologo online in Unobravo sono sempre chiari. Il costo* è di:

49€

59€

per una seduta
individuale

per una seduta
di coppia

* I prezzi indicati si applicano a pazienti iscritti a partire dal 3 luglio 2023.

Cos'è un attacco di panico?

L’attacco di panico è una condizione caratterizzata da un'ansia decisamente marcata e che il DSM-5 definisce come “comparsa improvvisa di paura o disagio intensi, che raggiungono il picco in pochi minuti”. La durata di un attacco di panico non supera solitamente i 20-30 minuti.

I sintomi degli attacchi di panico

I sintomi di un attacco di panico possono presentarsi senza motivo apparente, come “fulmini a ciel sereno”, oppure essere legati a specifiche situazioni o luoghi. Durante la crisi di panico i sintomi non sono uguali per tutti; i più comuni sono:

  • respiro affannoso
  • battito cardiaco accelerato
  • sudorazione
  • tremore.

Questi sintomi, come un effetto cascata, si alimentano e sono accompagnati dalla paura di perdere il controllo, di morire o impazzire.

Attacchi di panico: le cause

Le cause psicologiche sono tra le spiegazioni scientificamente più accreditate per spiegare l’insorgenza di attacchi di panico e fanno riferimento a interpretazioni erronee e catastrofiche di sensazioni fisiche o mentali. Tra le cause degli attacchi di panico vanno compresi una serie di fattori psicologici di vulnerabilità individuale, come:

  • un focus attentivo orientato al corpo: la persona presenta un’attenzione selettiva per le sensazioni fisiche del corpo e per le loro modificazioni
  • l’ipervigilanza: credere che le sensazioni fisiche siano segnali di pericolo può portare a essere ipervigili nei loro confronti
  • la catastrofizzazione: si ingigantisce il pericolo legato all’attacco di panico, sovrastimandone sia la probabilità di accadimento che le conseguenze (per esempio, se la persona teme di poter svenire, valuta quest’eventualità come inaccettabile e fonte di estrema vergogna).

Attacchi di panico: cosa fare?

Avere un attacco di panico è un’esperienza piuttosto comune, che riguarda circa il 10% della popolazione, e non bisognerebbe allarmarsi per questo. Ecco qualche suggerimento per aiutare la persona che sta vivendo un attacco di panico:

  • mantieni la calma: un atteggiamento calmo e rilassato trasmette il messaggio implicito che va tutto bene e che gestire l’attacco di panico è possibile
  • aiutala a rallentare il respiro: un respiro affannoso e superficiale peggiora i sintomi. Una delle tecniche per superare l’attacco di panico consiste nel respirare contando nella mente 1001,1002,1003 mentre si ispira e 1004,1005,1006 mentre si espira
  • allontana le persone visibilmente in ansia: i pensieri catastrofici di chi vive una crisi di panico possono essere peggiorati dal vedere persone spaventate o in apprensione
  • aiutala a spostare la sua attenzione: è utile spostare l’attenzione dalle sensazioni fisiche che generano il panico.Può essere utile cercare di distrarla con piccole richieste che siano congrue al contesto, ad esempio “Riesci a sentire i rumori delle macchine che passano?”.

Come prevenire e curare gli attacchi di panico

Il trattamento d’elezione di psicoterapia per gli attacchi di panico è la terapia cognitivo-comportamentale (CBT). Gli attacchi di panico possono venire curati anche con i farmaci, sebbene si tratti di un intervento di seconda scelta. La psicoterapia può essere utile anche per prevenirli. Con la guida di un terapeuta esperto si potrà:

  • comprendere cos’è il panico e come si distingue dal disturbo da panico
  • intervenire sulla riduzione dell’ansia anticipatoria, se presente
  • valutare la presenza di cambiamenti nelle abitudini o comportamenti di evitamento di situazioni in cui si è verificato l’attacco di panico
  • fare esperimenti comportamentali, come quelli di esposizione enterocettiva.
  • imparare la respirazione diaframmatica.
Senti che l’ansia compromette la tua vita?

Psicologi specializzati in ansia e attacchi di panico

I nostri professionisti specializzati in ansia e attacchi di panico

Selene Zauri

Selene Zauri

Psicoterapeuta ad orientamento Analitico-archetipico
Profilo completo
Dettagli
Luca Rielli

Luca Rielli

Psicoterapeuta ad orientamento Analitico Transazionale
Profilo completo
Dettagli
Gabriella De Simone

Gabriella De Simone

Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale
Profilo completo
Dettagli
Angelica Dipalma

Angelica Dipalma

Psicologa ad orientamento Sistemico-Relazionale
Profilo completo
Dettagli
Impara a riconoscere, gestire e risolvere gli attacchi di panico.