Crescita personale
Crescita personale

Alla scoperta di sé esplorando le proprie risorse

Alla scoperta di sé esplorando le proprie risorse
Alla scoperta di sé esplorando le proprie risorselogo-unobravo
Sara Basso-Moro
Redazione
Psicoterapeuta ad orientamento Gestaltico
Unobravo
Pubblicato il

Tutti possediamo una miriade di risorse. Sono risorse tutte le nostre abilità, capacità, talenti, attitudini o interessi, come ad esempio saper utilizzare il computer, andare in bicicletta, dipingere, sapersi muovere in una città sconosciuta. E lo sono anche la capacità di riconoscere e vivere le nostre emozioni e sensazioni corporee.

La possibilità di sviluppare e potenziare le risorse dipende dalle attitudini ed esperienze personali ma anche dai fattori disponibili esternamente, quali per esempio risorse materiali, sociali oppure sanitarie. Le risorse ci aiutano a nutrire il nostro benessere, ad affrontare le sfide della vita e a trovare sollievo in situazioni difficili, anche traumatiche.


Le risorse: definizione e classificazione

Comunemente, le risorse vengono suddivise in risorse interne ed esterne. Come suggerisce la definizione stessa: delle prime fanno parte gli elementi interni che contraddistinguono la nostra personalità e che vanno a definire la nostra identità come ad esempio:

  • interessi;
  • attitudini;
  • abilità;
  • competenze.


Delle seconde tutti quei fattori esterni che ci permettono di sviluppare e potenziare le nostre risorse interne. Questi fattori possono essere di carattere:

  • sociale, cioè genitori, partner, amici oppure anche colleghi o vicini di casa;
  • sanitario, ad esempio professionisti della salute, centri medici e psicologici, gruppi di sostegno;
  • materiale come le disponibilità economiche, una casa in cui vivere, oggetti;
  • organizzativo, ovvero enti, scuole, associazioni, club a cui poter attingere;
  • religioso o spirituale come chiese, moschee, sinagoghe, templi, gruppi di meditazione;
  • culturale.


Secondo Pat Ogden, psicoterapista tra i pionieri nel campo della psicologia somatica, una classificazione più completa delle risorse deve includere anche un’ulteriore suddivisione, ovvero le risorse creative e le risorse di sopravvivenza, come descritto nel libro Psicoterapia Sensomotoria. Interventi per il trauma e l’attaccamento.

“La vera forza risiede nell’anima e nello spirito, non nei muscoli”, Alex Karras in La forza della resilienza di Rick e Forrest Hanson
freestocks.org - Pexels


Le risorse creative

Per scoprire le tue risorse creative puoi pensare alle tue competenze, talenti, abilità, punti di forza e alle attività che ti piace svolgere, ad esempio:

  • pratichi uno sport, suoni oppure ti piace leggere?
  • sai cucinare, cucire o disegnare?
  • sai usare il computer o svolgere qualche mansione?
  • sai trovare soluzioni ai problemi oppure sai ascoltare?
  • hai un’affinità con gli animali oppure ti piace camminare in montagna?
  • sai entrare in contatto con le tue sensazioni corporee per calmarti o per ritrovare l’energia?


Le risorse creative, interne ed esterne, ci aiutano a sviluppare il nostro potenziale e i nostri talenti, a fare esperienze gratificanti per il nostro fisico, il nostro sistema emotivo, la nostra mente. In altre parole, ci aiutano a sentirci soddisfatti di noi stessi, della nostra vita e delle nostre relazioni, aumentando l’autostima.


Le risorse di sopravvivenza

Le risorse di sopravvivenza, come suggerisce il termine stesso, entrano in azione in contesti difficili, angoscianti o in cui è fondamentale per noi garantirci l’amore e il riconoscimento dell’altro. Le risorse di sopravvivenza ci permettono infatti di adattarci, nel corso dell’infanzia e della crescita, alle aspettative delle nostre figure di riferimento per assicurarci il loro amore, elemento indispensabile per la crescita psicologica.


Nella tua infanzia e durante la tua crescita è stata molto stressata l’importanza di raggiungere risultati o un certo status? Allora potresti aver sentito il bisogno di eccellere a scuola o al lavoro per poterti assicurare, forse inconsapevolmente, l’amore e il riconoscimento delle persone che per te hanno costituito o costituiscono dei riferimenti.


Le risorse di sopravvivenza si sviluppano anche nel contesto di situazioni traumatiche e sono di fondamentale importanza per permetterci di tollerare e fronteggiare ciò che ci sta accadendo. Queste risposte di sopravvivenza possono poi restare nel nostro sistema trasformandosi in abitudini. Ad esempio, l’abitudine di essere in allerta per un eventuale pericolo o di avere paura di avventurarsi fuori casa, possono essersi sviluppate nel contesto di esperienze traumatiche.

Gustavo Fring - Pexels


Benessere, accettazione, crescita

Identificare le risorse creative e di sopravvivenza, interne ed esterne, è un importante passo nella direzione del benessere e dell’accettazione personali. Porre l’attenzione e scoprire ciò che ci fa stare bene ci permette infatti di perseguirlo con maggiore consapevolezza. Più siamo consapevoli delle nostre risorse e sappiamo attingervi, più siamo in grado di:

  • adattarci;
  • rispondere in modo calmo e centrato;
  • trovare le energie per risolvere un problema;
  • affrontare le sfide e le delusioni della vita.


Allo stesso modo, riformulare in termini di risorse di sopravvivenza alcune nostre caratteristiche o abitudini che possono sembrarci strane o che addirittura ci sembrano ostacolare il nostro vivere quotidiano, ci permette di sviluppare uno sguardo di comprensione, accettazione e compassione verso noi stessi.


Possiamo poi decidere di impegnarci per sviluppare quelle risorse che ancora non ci è stato possibile sviluppare, nell’ottica della crescita personale. Ti piacerebbe iniziare il viaggio di scoperta e sviluppo delle tue risorse? Compila il questionario, ti daremo una mano!

Potrebbero interessarti

Respirazione diaframmatica per l’ansia: come funziona e i suoi benefici
Crescita personale

Respirazione diaframmatica per l’ansia: come funziona e i suoi benefici

I sistemi motivazionali nelle relazioni interpersonali
Crescita personale

I sistemi motivazionali nelle relazioni interpersonali

Alessitimia: è possibile vivere senza emozioni?‍
Crescita personale

Alessitimia: è possibile vivere senza emozioni?‍

scopri tutti gli articoli
Blue Monday, il giorno più triste dell’anno

Blue Monday, il giorno più triste dell’anno

Il comportamentismo di John Watson

Il comportamentismo di John Watson

Lo spirito natalizio e il benessere psicologico

Lo spirito natalizio e il benessere psicologico

scopri tutti gli articoli