Depressione e disturbi depressivi

La depressione è uno dei disturbi mentali più diffusi in Italia e che l’OMS definisce “male del secolo”, inserendola come seconda causa di invalidità per malattia dopo quelle cardiovascolari.

La depressione è una patologia che interessa soprattutto gli adulti, ma può colpire anche bambini e adolescenti. Affronta la depressione con una terapia mirata.

Chi è e come funziona Unobravo?

Unobravo è il servizio di psicologia online che trova lo psicologo più adatto alle tue esigenze e preferenze tra oltre 5.000 professionisti, per una terapia psicologica online d’eccellenza. Compila il questionario, prenota il primo colloquio gratuito e incontra il tuo psicologo senza impegno.

Se decidi di proseguire, i prezzi dello psicologo online in Unobravo sono sempre chiari. Il costo* è di:

49€

59€

per una seduta
individuale

per una seduta
di coppia

* I prezzi indicati si applicano a pazienti iscritti a partire dal 3 luglio 2023.

Che cos’è la depressione

“Depressione” è un termine che viene utilizzato per indicare in modo generico una serie di disturbi depressivi che coinvolgono la persona sia a livello psicologico che fisiologico. Insieme ai disturbi bipolari (di cui fa parte anche la ciclotimia), i disturbi depressivi rientrano nei disturbi dell’umore.

Gli episodi depressivi, nel DSM-5, per poter essere annoverati nella definizione di depressione, devono essere presenti per almeno due settimane e, a seconda dei diversi tipi di depressione, presentare sintomi specifici per una determinata durata di tempo.

I sintomi della depressione

La depressione presenta sintomi fisici e mentali che variano a seconda del soggetto. Alcuni dei sintomi fisici della depressione sono: astenia, difficoltà di concentrazione, perdita o aumento di peso o dell’appetito, insonnia o ipersonnia. Tra i sintomi psicologici della depressione ci sono: una diminuzione di piacere o interesse per qualsiasi attività, umore basso, stati d’ansia, scarso o assente desiderio sessuale, bassa autostima, ruminazione e, nei casi gravi, pensieri autolesionistici o suicidari.

Le cause della depressione

Le cause di un disturbo depressivo possono essere ricondotte a tre fattori principali:

  • biologiche: uno studio svolto da alcuni ricercatori dell’Università della California evidenzia, in pazienti con sindrome depressiva, una disfunzione nella regolazione di serotonina e altre sostanze chimiche che influiscono sull’umore. Questo approccio è stato però messo in discussione da altri studi che affermano che “l’attività serotoninergica risulta superiore nei soggetti depressi”
  • psicologiche: aver vissuto l’infanzia con un genitore con depressione, esperienze traumatiche, una malattia invalidante, ma anche conflitti e cambiamenti nella propria vita, può portare a uno stato depressivo (è un esempio la depressione post partum)
  • genetiche: alla domanda “la depressione è genetica?” ha cercato di dare una risposta una recente ricerca che ha analizzato il genoma di più di 1,2 milioni di persone, individuando tra le possibili cause della depressione l’alterazione del funzionamento di alcuni geni (NEGR1, DRD2, CELF4).

Tipi di depressione

Esistono diversi tipi di depressione, tra cui:

  • il disturbo depressivo maggiore: perché si tratti di depressione maggiore, cinque o più sintomi (elencati nella definizione di depressione nel DSM-5) devono essere presenti per almeno due settimane e senza episodi maniacali o ipomaniacali
  • la depressione reattiva: un tipo di depressione provocato da un evento specifico e altamente stressante. La persona non riesce a far fronte al cambiamento dovuto a quella specifica situazione che vive in modo “sproporzionato”
  • la distimia: definita anche disturbo depressivo persistente, presenta molti dei sintomi della depressione maggiore a cui se ne aggiungono di più specifici, e con una durata molto più lunga del disturbo depressivo maggiore
  • il disturbo disforico premestruale: è una forma di depressione caratterizzata da sintomi psicologici come la rabbia eccessiva e gli sbalzi d’umore, in aggiunta ai sintomi della depressione a cui abbiamo già accennato
  • il disturbo affettivo stagionale: è un tipo di depressione ciclica, legato alla fluttuazione stagionale (soprattutto autunnale e primaverile). A differenza della distimia, la depressione stagionale ha una durata ciclica, anche se può diventare cronica.

Come curare la depressione

Le cure per la depressione dipendono molto dalla tipologia ed entità del disturbo. Si può curare la depressione con la somministrazione di antidepressivi (indispensabile la guida e il controllo di un medico) ma è possibile curare la depressione anche senza farmaci, svolgendo una terapia psicologica mirata.

La cura psicologica della depressione viene svolta attraverso diversi approcci di psicoterapia come quello cognitivo-comportamentale (terapia che si è dimostrata efficace nel trattamento della depressione clinica). In questo caso, chi cura la depressione è uno specialista qualificato, che può svolgere la terapia sia in presenza che come psicologo online.

Dalla depressione si può guarire.

Psicologi specializzati in depressione

I nostri terapeuti specializzati nel trattamento dei disturbi depressivi

Selene Zauri

Selene Zauri

Psicoterapeuta ad orientamento Analitico-archetipico
Profilo completo
Dettagli
Luca Rielli

Luca Rielli

Psicoterapeuta ad orientamento Analitico Transazionale
Profilo completo
Dettagli
Gabriella De Simone

Gabriella De Simone

Psicoterapeuta Sistemico-Relazionale
Profilo completo
Dettagli
Angelica Dipalma

Angelica Dipalma

Psicologa ad orientamento Sistemico-Relazionale
Profilo completo
Dettagli
Un esperto può aiutarti a uscire dalla depressione.