Relazioni
This is some text inside of a div block.

Assertività: come costruirla all’interno della coppia?

Assertività: come costruirla all’interno della coppia?
Assertività: come costruirla all’interno della coppia?
logo-unobravo
Francesca Pozzi
Francesca Pozzi
Redazione
Psicoterapeuta ad orientamento Sistemico-relazionale
Unobravo
Articolo revisionato dalla nostra redazione clinica
Pubblicato il
7.2.2020

L’assertività è una di quelle abilità sociali che permette di favorire l’instaurarsi di un buon equilibrio all’interno della relazione con il nostro partner. Una buona comunicazione infatti, è uno degli aspetti fondamentali per mantenere una soddisfacente e duratura relazione di coppia.

Cosa significa assertività?

La parola assertività deriva dal latino asserere e delinea la capacità di una persona di sostenere con sicurezza e determinazione, all’interno della relazione con l’altro, le proprie opinioni e il proprio punto di vista.

Essere assertivi vuol dire poter affermare la propria opinione, i propri sentimenti e valori, nel rispetto reciproco di sé e dell’altro. È la possibilità di esprimere, in modo sincero e autentico, il proprio modo di vedere le cose, senza prevaricare chi mi sta accanto.

Assertività: allenarla all’interno della coppia

In coppia imparare l'assertività significa saper amare se stessi, per poter amare anche il proprio partner. Essere assertivi non è semplice, per questo è importante tenersi in costante allenamento. Una buona autostima permette a ciascun partner di sentirsi legittimato a portare nella relazione il proprio punto di vista, in quanto importante e di valore.

Allo stesso tempo, un comportamento assertivo incide positivamente sull’autostima, permettendo di sentirsi riconosciuti, stimati e accolti. Sviluppare una buona assertività all’interno della coppia permette una comunicazione autentica e una continua riscoperta di sé e dell’altro all’interno della relazione.

Come sviluppare una buona comunicazione assertiva in coppia?

Per imparare a comunicare in modo assertivo in coppia è necessario:

  • individuare in modo chiaro i propri obiettivi e le proprie aspirazioni rispetto alla propria vita e a quella di coppia;
  • conoscere, scoprire e valorizzare il proprio punto di vista, i propri vissuti;
  • ascoltare l’altro in modo empatico, sincero senza giudizio;
  • imparare a dire no e a comunicare cosa mi fa stare bene;
  • rivolgere critiche costruttive, sul comportamento e non sulla persona;
  • ammettere gli errori;
  • essere flessibili rispetto alla possibilità di vagliare nuove soluzioni.
Vlada Karpovich - Pexels

I nemici dell’assertività nella coppia

Anche se il nostro modo di comunicare cambia e si modifica in base all’interlocutore, al contesto e alla situazione, ognuno di noi possiede un’inclinazione ad un particolare stile relazionale.

Possiamo individuare due modi di stare in relazione che, se estremizzati, possono avere degli effetti disfunzionali sull’individuo e sulla relazione ci coppia:

  • stile relazionale passivo: lo ritroviamo nei partner che preferiscono tacere per evitare che si inneschi il conflitto o la discussione. Questa posizione porta a mettere in secondo piano i propri bisogni e desideri, con importanti ricadute sull’autostima;
  • stile relazionale aggressivo: lo si osserva nei partner che portano avanti il loro punto di vista in modo irremovibile e rigido, ponendosi in una posizione di superiorità, svalutando e dominando l’altro.

Il comportamento assertivo, si pone al centro di questi due modelli, perché si esprime attraverso la capacità di scegliere lo stile relazionale e la modalità di comunicazione più funzionale in base al contesto e agli obiettivi che si desiderano perseguire.

L’assertività diventa quindi una preziosa modalità comunicativa che permette alla coppia di trovare un equilibrio solido, nel pieno rispetto delle individualità di ciascuno.  Ogni partner è egualmente importante, così come lo è il contributo di ciascuno all’interno della relazione.

Nella coppia lo stile assertivo:

  • valorizza le diversità
  • crea un clima di non giudizio e di ascolto empatico
  • favorisce una migliore risoluzione dei conflitti e una ricerca di compromessi più efficaci.

Terapia di coppia e assertività

Non sempre è facile comunicare in modo assertivo, soprattutto quando la coppia si trova a dover affrontare fasi evolutive critiche. La maggior parte delle coppie che decidono di intraprendere un percorso di terapia, portano come difficoltà principali proprio quelle legate alla comunicazione con il proprio partner.

La terapia di coppia permette di acquisire maggiore consapevolezza rispetto ai propri stili relazionali, veicolati sia attraverso le parole che il linguaggio del corpo. Questo permette di individuare e correggere quegli atteggiamenti che possono ostacolare un clima di ascolto e di empatia.

Il terapeuta aiuta la coppia ad individuare i circoli comunicativi disfunzionali, favorendo l’espressione e la comprensione reciproca, fondamentali per imparare a trovare nuove soluzioni e punti in comune anche quando non si è d’accordo. Sviluppare l’assertività si può! Dedicando tempo e impegno alla coppia e al raggiungimento del suo benessere, non esitando a chiedere l’aiuto di un esperto in caso di bisogno.

Questo è un contenuto divulgativo e non sostituisce la diagnosi di un professionista.
Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo:

Potrebbero interessarti

Chiedere scusa per un comportamento sbagliato: come farlo in modo efficace
Relazioni

Chiedere scusa per un comportamento sbagliato: come farlo in modo efficace

La violenza domestica: tipologie, segnali e conseguenze
Relazioni

La violenza domestica: tipologie, segnali e conseguenze

Anuptafobia: cos’è la sindrome di Bridget Jones e come superarla
Relazioni

Anuptafobia: cos’è la sindrome di Bridget Jones e come superarla

scopri tutti gli articoli