Crescita personale
Crescita personale

Percorsi e obiettivi di vita: come raggiungerli con l’aiuto della terapia

Percorsi e obiettivi di vita: come raggiungerli con l’aiuto della terapia
Percorsi e obiettivi di vita: come raggiungerli con l’aiuto della terapialogo-unobravo
Redazione
Unobravo
Pubblicato il
20.12.2022

Ci siamo, un nuovo anno è iniziato e, mentre qualcuno ha già fatto il bilancio dell’anno appena trascorso e qualcun altro una ricca lista di buoni propositi, noi vogliamo parlare, in questo articolo, di un punto essenziale della vita di ogni persona: l’importanza di costruire e seguire un percorso di vita seguendo degli obiettivi che riflettano ciò che è importante per noi e che siano a nostra misura.

Ma che cos’è un percorso di vita? Il percorso di vita può essere definito come l’insieme delle esperienze che una persona compie nel corso della propria esistenza e che, a loro volta, sono influenzate e influenzano:

  • la personalità
  • le competenze e abilità
  • gli obiettivi.

Un esempio di percorso esistenziale può essere quello di crearsi una famiglia, o costruire la propria carriera o, ancora, intraprendere un determinato percorso di studi. Gli elementi che ne definiscono la durata e l’evoluzione possono essere:

  • le nostre aspirazioni, personali o professionali
  • le nostre scelte, quei processi attraverso cui decidiamo di seguire una strada piuttosto che un’altra, investendo le nostre risorse ed energie
  • gli ostacoli, presenti in ogni percorso esistenziale
  • il cambiamento, ovvero l’evoluzione che una persona sperimenta lungo un percorso di vita
  • il benessere, spinta che può aiutare ad essere perseveranti e ad affrontare le sfide che possiamo incontrare lungo il percorso.

Obiettivi di vita 

Ciascuno di noi ha, nel corso della propria vita, diversi obiettivi che desidera raggiungere. Porci degli obiettivi che siano coerenti con quello che più ci sta a cuore può aiutarci a rendere il nostro percorso di vita più soddisfacente, ricco e significativo. 

Un obiettivo scelto da noi ci aiuta a definire chi siamo, a costruire una buona autostima e a dare significato ai nostri giorni. Ma non sempre è semplice raggiungerlo. Come fare per ottenere i risultati a cui aspiriamo?

Cos’è un obiettivo

Il concetto di obiettivo è stato studiato dallo psicologo E. A. Locke e dallo scienziato G. P. Latham nella Goal setting theory che lo definiscono come “l’oggetto o lo scopo di un’azione”. I due studiosi individuano cinque caratteristiche fondamentali di un obiettivo, che deve essere:

  • specifico: un obiettivo ha più probabilità di essere raggiunto se è definito con precisione
  • raggiungibile: l'obiettivo deve essere definito in base alle reali capacità della persona che se lo pone
  • a breve o a lungo termine: per raggiungere un obiettivo a lungo termine dobbiamo definirne altri intermedi o a breve termine
  • assegnato autonomamente o da altri
  • definito.

Una volta fissati i propri obiettivi, sempre secondo i due studiosi, ci sono alcuni elementi che ne influenzano la relazione con i risultati:

  • l’impegno
  • le abilità personali
  • il feedback
  • la complessità
  • le risorse a disposizione della persona.
come raggiungere un obiettivo
Ds Stories - Pexels

Come raggiungere un obiettivo

Indipendentemente da quale sia il nostro obiettivo (avere successo nel lavoro, creare una rete di relazioni soddisfacenti, stare bene con noi stessi), ci sono una serie di azioni importanti che possono aiutarci a raggiungerlo.

  • Definire l’obiettivo: avere un obiettivo chiaro e specifico ci aiuta a concentrarci su di esso. È importante che l’obiettivo sia realistico e a misura delle nostre capacità
  • creare una strategia per raggiungerlo: definire come vogliamo raggiungere il nostro obiettivo ci aiuterà a compiere le azioni più utili ed efficaci
  • valutare i progressi: avere chiari i progressi che facciamo per perseguire il nostro obiettivo può aiutarci a gestire meglio le difficoltà che possono presentarsi e correggere il tiro se percepiamo che ci stiamo allontanando da esso.

Può capitare, però, che anche se il nostro obiettivo è chiaro e siamo disposti ad accettare le sfide che esso ci mette davanti, facciamo fatica a raggiungerlo. Perché questo accade? A volte puntiamo all’obiettivo finale, dimenticando che la strada che stiamo percorrendo è fatta di tappe intermedie, tutte essenziali e significative. 

Un ottimo modo per raggiungere il nostro obiettivo in modo sostenibile è quello di suddividere il nostro percorso in piccoli step. Affrontando il nostro viaggio “a tappe”, sarà possibile infatti: 

  • tollerare meglio la frustrazione se non raggiungiamo la meta finale (che può essere impegnativa) in tempi brevi
  • rimanere concentrati
  • facilitare di volta in volta l’uso delle nostre risorse 
  • valutare più facilmente i progressi mantenendo più alta la motivazione.

Raggiungere un obiettivo: cosa succede in termini psicologici?

Come abbiamo accennato, uno degli elementi principali che può aiutarci a raggiungere un obiettivo è la motivazione, essenziale affinché possiamo trovare l’energia per andare avanti e affrontare le difficoltà che possiamo incontrare nel nostro percorso.

Cosa può ottenere una persona seguendo un obiettivo che fa parte del proprio percorso di vita? Se l’obiettivo viene perseguito un passo dopo l’altro, focalizzandosi sul raggiungimento di micro obiettivi specifici, la persona potrà:

  • curare la propria crescita personale, sia in termini di competenze tecniche che emotive
  • autorealizzarsi, cioè soddisfare il proprio bisogno emotivo e psichico di realizzare il proprio sé (l’autorealizzazione è infatti al vertice della piramide di Maslow, che valuta la scala di bisogni dell’essere umano)
  • sperimentare il cambiamento un po’ alla volta
  • avere maggiore benessere psicofisico.

Ma il percorso che ci conduce verso la conquista dell’obiettivo finale, a volte, può subire degli stop o dei rallentamenti. Metterci alla prova, per quanto sia qualcosa di stimolante, può provocare in noi anche ansia e paura.

Ciò può accadere soprattutto se si tratta di un obiettivo che ci mette davanti a sfide difficili. Allora, possiamo percepire un certo livello di stress, che ci impedisce di agire più lucidamente, sperimentare un senso di fallimento, ma anche di inadeguatezza e insicurezza, di delusione e vergogna per non essere stati in grado di raggiungere quanto ci eravamo prefissati.

Cosa fare allora? Uno strumento molto utile per vivere le sfide e i cambiamenti che il perseguimento di un obiettivo ci mette di fronte, può essere quello di iniziare un percorso di psicoterapia

La terapia psicologica: una mappa per ritrovare il sentiero

Nel nostro cammino verso l'obiettivo finale, può capitare di dover rallentare o affrettare il passo e, come abbiamo visto, questo può provocare ansia, stress e altre problematiche che possono coinvolgere la nostra sfera psicologica.

Per questo un terapeuta esperto, come uno psicologo online di Unobravo, potrebbe esserci d’aiuto per ritrovare la giusta direzione, comprendere le cause delle emozioni che ci bloccano, imparare a gestirle e superarle.

terapia psicologica per raggiungere gli obiettivi
Ekaterina Bolovtsova - Pexels

Obiettivi di vita e terapia psicologica

La terapia psicologica può essere considerata un’ottima metafora del percorso di vita. Quando una persona decide di iniziare un percorso psicologico, condivide con il proprio terapeuta uno o più obiettivi finali (che variano da persona a persona) e lavora insieme al professionista per raggiungerlo.

Ma così come dovrebbe accadere per conquistare una promozione, un buon voto a scuola, una vita familiare più serena, anche in un percorso di terapia psicologica ci si muove per piccoli step, senza mai perdere di vista l’obiettivo finale, accompagnati da un professionista capace di guidarci mentre svolgiamo il nostro cammino.

La terapia psicologica è:

  • specifica: lavora su un problema chiaro e definito
  • strategica: gli interventi del terapeuta sono messi in atto per raggiungere gli obiettivi definiti da paziente e terapeuta
  • condivisa: la persona non affronta questo viaggio da sola, ma trova nel professionista il supporto di cui ha bisogno.

La terapia psicologica, infatti, non è un qualcosa che cade dall’alto pronto a cambiarci in poche sedute l’intera esistenza. Piuttosto, un percorso psicologico è un viaggio fatto di conquiste e perdite, un percorso non lineare fatto di momenti di forza e altri di scoraggiamento, di entusiasmo e di lotta, di arresti e scatti in avanti.

Infatti, è impossibile poter dare una risposta unica quando ci si chiede come ci si sente dopo una seduta di terapia. Ciascuno, nel comfort del setting terapeutico e del legame creato con il terapeuta, avrà l’opportunità di poter compiere il viaggio alla scoperta di sé e di dare voce alle paure, i disagi e le problematiche che turbano il proprio benessere emotivo.

L’aiuto della terapia per raggiungere gli obiettivi

Il percorso di raggiungimento di un obiettivo può fare scattare in noi tante emozioni contrastanti e difficoltà che, se non gestite, possono avere conseguenze profonde. Se lungo il percorso che ci separa dalla meta finale incontriamo delle difficoltà, può capitare  di non sentirsi all’altezza e chiudersi in sé stessi. 

Possono poi presentarsi altre problematiche come la paura di essere rifiutati, l’impotenza appresa o veri e propri disturbi come i disturbi depressivi e l’ansia sociale. Una terapia psicologica può lavorare sull’accettazione di sé stessi, trasformando quelli che vengono percepiti come limiti, in risorse utili per raggiungere i propri obiettivi. 

La scelta di andare dallo psicologo deve partire da un elemento fondamentale: fare un atto di amore per sé stessi e scegliere di dedicarsi del tempo per compiere una rivoluzione interiore, utile a vivere ogni sfida che siamo chiamati ad affrontare con un atteggiamento positivo, anche di fronte alle difficoltà.

Potrebbero interessarti

Respirazione diaframmatica per l’ansia: come funziona e i suoi benefici
Crescita personale

Respirazione diaframmatica per l’ansia: come funziona e i suoi benefici

I sistemi motivazionali nelle relazioni interpersonali
Crescita personale

I sistemi motivazionali nelle relazioni interpersonali

Alessitimia: è possibile vivere senza emozioni?‍
Crescita personale

Alessitimia: è possibile vivere senza emozioni?‍

scopri tutti gli articoli
Blue Monday, il giorno più triste dell’anno

Blue Monday, il giorno più triste dell’anno

Il comportamentismo di John Watson

Il comportamentismo di John Watson

Lo spirito natalizio e il benessere psicologico

Lo spirito natalizio e il benessere psicologico

scopri tutti gli articoli