Sessuologia

La dipendenza sessuale: come riconoscerla e cosa fare

La dipendenza sessuale: come riconoscerla e cosa fare
La dipendenza sessuale: come riconoscerla e cosa farelogo-unobravo
Greta Pisano
Unobravo
Psicologa ad orientamento Relazionale Integrato
Servizio di psicologia online
Pubblicato il

Per comprendere la dipendenza sessuale potremmo paragonarla a qualsiasi altra dipendenza maggiormente conosciuta, come la dipendenza da internet, lo shopping compulsivo o dipendenza da shopping e quella da sostanze. Pensiamo a uno degli effetti della droga: la relazione con la sostanza. Come per l’alcolista, che non può fare a meno della sostanza alcolica, così anche chi soffre di sex addiction instaura con il sesso una relazione patologica, in grado di alterare l’umore ed condizionare la quotidianità. Il sesso, come l'alcol, diventa più importante della famiglia, degli amici e del lavoro.

Cos’è la dipendenza sessuale?

Si parla di sex addiction quando la propensione dell’uomo a vivere la sessualità come manifestazione naturale si trasforma in un’attività sfrenata, caratterizzata da un incontrollabile aumento di desiderio, da soddisfare a ogni costo. Associata all’incontrollabilità troviamo la compulsività, ovvero l’incapacità di scegliere se interrompere o continuare con un dato comportamento.

Dipendenza sessuale: le cause

Come tutte le altre dipendenze, anche la sex addiction si presenta in risposta a stati d’animo spiacevoli. Il comportamento sessuale compulsivo, dunque, è una strategia utilizzata per alleviare le emozioni spiacevoli e generarne di piacevoli. Alcune persone descrivono la propria dipendenza come una sorta di anestetico: un modo per attenuare gli eventi difficili.

Tuttavia, quando l’effetto anestetico si esaurisce, la persona torna a sperimentare sensazioni spiacevoli (rabbia, senso di colpa, tristezza o vergogna); per cercare sollievo da tutto ciò, si presenta nuovamente l’urgenza di distaccarsi dalla realtà attraverso i comportamenti sessuali.

Dainis Graveris - Unsplash

Come distinguere tra comportamento sessuale normale e patologico?

A fare la differenza è la percezione di incontrollabilità. La sessualità porta con sé istinti e pulsioni talvolta prorompenti: i rapporti possono essere cercati con frequenza e con diversi partner. Ciò che distingue la sex addiction è la sensazione di non riuscire a gestire gli “eccessi”, insieme al fenomeno del craving (intenso desiderio della cosa dalla quale l’individuo dipende), dell’assuefazione e a sintomi di astinenza.

Col termine assuefazione si ci riferisce al fatto che il dipendente sessuale ha bisogno di aumentare i comportamenti sessuali o la loro intensità, al fine di mantenere l’effetto desiderato. Con l’andare del tempo, si manifestano dei veri e propri cambiamenti psicofisiologici (tra tutti un aumento della sintomatologia ansiosa) e lo stesso comportamento di dipendenza sessuale viene attuato per alleviare o evitare tali sintomi di astinenza.

Sintomi comportamentali della dipendenza sessuale

Dal punto di vista del comportamento, nel dipendente sessuale osserviamo:

  • Frequenti incontri di tipo sessuale;
  • Masturbazione compulsiva;
  • Ricerca di partner sessuali sempre diversi;
  • Numerosi tentativi falliti di interrompere o ridurre il comportamento sessuale problematico o eccessivo;
  • Uso frequente di pornografia;
  • Conseguenze legali derivanti dal comportamento sessuale.
Naomi August - Unsplash

Sintomi cognitivi ed emotivi della dipendenza sessuale:

Per quanto riguarda i pensieri e le emozioni, nella dipendenza sessuale si assiste di frequente alla presenza di:

  • Ansia e pensieri ossessivi legati al sesso;
  • Razionalizzazione del proprio comportamento sessuale compulsivo;
  • Senso di colpa legato a un comportamento sessuale eccessivo o problematico;
  • Solitudine, noia o rabbia;
  • Depressione, bassa autostima;
  • Vergogna e segretezza sui propri comportamenti sessuali;
  • Desiderio di evitare o eliminare le emozioni negative;
  • Progressiva disconnessione tra sesso e intimità.


Dipendenza sessuale: quali conseguenze?

L’impulso irrefrenabile del dipendente lo porta a comportarsi in maniera dannosa. La sex addiction, come tutte le altre forme di dipendenza, è un disturbo invalidante che sconvolge la vita di chi ne soffre.

Le conseguenze si riflettono in tutti i campi:

  • A livello sessuale: disturbi della sfera sessuale, come eiaculazione precoce o ritardata, malattie veneree, ecc;
  • A livello relazionale e sociale: la persona si allontana dai propri cari, per nascondere la sua dipendenza; le conseguenze posso essere invalidanti anche sul lavoro;
  • A livello economico: eccessivo consumo di denaro, soprattutto se la compulsione viene messa in atto attraverso la prostituzione o le telefonate erotiche;
Jp Valery - Unsplash

Trattamento della dipendenza sessuale

Per le persone che soffrono di dipendenza sessuale è stata dimostrata l’efficacia di programmi di trattamento integrato che includono la terapia di gruppo, la psicoterapia individuale e quella farmacologica.

Imparando a individuare le emozioni e gli eventi che innescano il desiderio di mettere in atto comportamenti sessuali compulsivi, la persona potrà apprendere a gestirle attraverso modalità alternative e più sane. Tra le tecniche più comunemente utilizzate nel trattamento della dipendenza sessuale:

  • esercizi di visualizzazione;
  • esercizi di mindfulness;
  • monitoraggio delle attività quotidiane;
  • esperimenti comportamentali;
  • tecniche di rilassamento.

L’obiettivo non è l’astinenza ma il ritorno ad una sessualità sana attraverso la consapevolezza delle ragioni che hanno causato la dipendenza stessa.


Potrebbero interessarti

 L’attrazione: i diversi tipi e i fattori che la influenzano
Relazioni

L’attrazione: i diversi tipi e i fattori che la influenzano

Il lutto complicato: le conseguenze di un lutto non elaborato
Relazioni

Il lutto complicato: le conseguenze di un lutto non elaborato

Breadcrumbing: in amore ci si può accontentare delle briciole?
coppia

Breadcrumbing: in amore ci si può accontentare delle briciole?

scopri tutti gli articoli